Scrutare il cielo… con il telescopio ottico più grande del mondo

0
29
telescopio

Nel 2025 verrà ultimata la costruzione dell’ Extremely Large Telescope (ELT), il telescopio ottico infrarosso più grande del mondo, collocato sulla cima della montagna cilena di Cerro Armazones (a 3.000 metri s.l.m)  nel deserto di Atacama.

L’Osservatorio Europeo Australe – ESO ha scelto questa ubicazione perché offre 320 notti di luce all’anno; inoltre, il deserto di Atacama è uno dei luoghi più aridi della Terra: non piove mai e non c’è umidità, ossia nell’aria non ci sono le particelle d’acqua in sospensione che hanno l’effetto di ridurre la trasparenza e causare turbolenze. L’ELT sarà dotato di uno specchio primario di 39 metri e di una tecnologia ottica adattiva all’avanguardia che contribuirà a correggere le distorsioni nell’atmosfera terrestre, rendendo le immagini più definite e più nitide di 16 volte rispetto a  quelle dell’Hubble Space Telescope.

Il telescopio (in realtà un osservatorio) contribuirà ad alcune delle sfide scientifiche dei nostri tempi, tra cui lo studio dei pianeti simili alla Terra in orbita intorno ad altre stelle nelle “zone abitabili” dove potrebbero esistere altre forme di vita.

I componenti di cui è costituito L’ELT si  troveranno ad operare in condizioni estremamente gravose.  Il telescopio sarà dotato di tenute a compressione e gonfiabili manualmente a lunghissima durata che manterranno pressurizzata la classica struttura a cupola dell’ELT, prevenendo l’ingresso dell’aria, del calore e della polvere nonché l’esposizione alla luce ultravioletta dell’interno della struttura. Le tenute dovranno assicurare una protezione impenetrabile fino a 25 anni anche in ambienti estremi.

Necessiti di o-ring o di altre guarnizioni per soddisfare le specifiche richieste del tuo settore? Contatta Fridle Group.

Contatta gli esperti Fridle Group!

Riceverai informazioni dettagliate.










     Leggi la nostra Privacy and Cookies Policy e accetta le condizioni di utilizzo e trattamento dei tuoi dati. Tratteremo sempre le informazioni da te inserite con rispetto.




    Previous articleDisponibilità in tempo reale di sistemi di tenuta e componenti oleodinamici
    Next articleSistemi di tenuta: componenti essenziali per il funzionamento delle reti idriche

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here