La cautela è d’obbligo quando si tratta del montaggio delle guarnizioni. Infatti il danneggiamento dell’O-ring implica spese addizionali. Vediamo quali sono le regole da rispettare per montare correttamente gli o-ring…

– Usare grassi o oli da montaggio (rispettare assolutamente la resistenza dell’elastomero). E’ opportuno valutare a priori le potenziali interazioni tra le mescole e i lubrificanti.

Evitare la torsione da avvolgimento dell’O-ring

– E’ bene impiegare delle attrezzature allo scopo di evitare il contatto diretto dell’anello con tutte le superfici abrasive o che presentino asperità.

– Nella zona di montaggio dell’O-ring non devono essere presenti passaggi acuminati, solchi di lavorazione, filettature o fori

Non è ammessa la presenza di sporcizia o di altri residui nella sede di installazione dell’O-ring  

– L’o-ring deve essere necessariamente montato in una sede con un volume superiore a quello dell’o-ring stesso: ciò permette di  compensare eventuali rigonfiamenti del materiale a contatto con i fluidi e di  evitare problemi di pizzicamento al montaggio o di estrusione.

– Un’altra considerazione da fare riguarda la compressione: la percentuale di compressione si definisce in funzione del tipo di applicazione, del tipo di montaggio e del  diametro del toro. In ogni caso il contatto deve essere assicurato anche in assenza di pressione e considerando tutte le possibili configurazioni e tolleranze dei componenti assemblati.

– Per quanto riguarda la  scelta dei diametri dell’o-ring, nel caso di  un montaggio su pistone, è consigliabile prevedere un montaggio in estensione dell’O-Ring, in modo che rimanga ben ancorato alla sede e si riducano i rischi di pizzicamento durante l’assemblaggio delle parti. Una estensione del 3% del diametro interno rispetto al fondo sede, è considerata già sufficiente. Tuttavia si può arrivare fino a percentuali del 10% senza danni. L’allungamento sul diametro interno, provoca una riduzione del diametro di toro di cui occorre tenere conto nella verifica della tenuta.
Nel caso invece in cui la sede sia realizzata nel cilindro, le guarnizioni devono essere montate in leggera compressione sul loro diametro esterno, per facilitare l’assemblaggio del pistone nel cilindro stesso. Per questo tipo di montaggio, le esigenze dimensionali sono più severe.

– Per quanto riguarda il diametro del toro: a parità di diametro interno, un diametro di toro superiore aumenta la longevità, aumenta la resistenza alla torsione e riduce l’influenza delle tolleranze di accoppiamento sulla compressione iniziale.

Cerchi o-ring per la tua applicazione?

Scrivici le tue esigenze. I tecnici Fridle Group ti daranno informazioni dettagliate.










     Leggi la nostra Privacy and Cookies Policy e accetta le condizioni di utilizzo e trattamento dei tuoi dati. Tratteremo sempre le informazioni da te inserite con rispetto.




    Previous articleAnelli di tenuta per alberi rotanti: consigli per sceglierli
    Next articleGuida alla scelta dei tubi idraulici

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here