oleodinamica

Secondo le analisi congiunturali di Assiot – Associazione italiana costruttori organi di trasmissione e ingranaggi e Assofluid – Associazione italiana dei costruttori e operatori del settore oleoidraulico e pneumatico, il settore del Fluid Power in Italia è cresciuto nei primi nove mesi del 2018.

I risultati dell’oleoidraulica in termini di fatturato, sono in crescita per tutte le voci: export +15,8%; produzione nazionale +14,4%, mercato nazionale +13,8%; import +17,4%.

Ancora migliore è la situazione del portafoglio ordini, con export a +18,6%, produzione nazionale a +17,4%, mercato nazionale a +13,9%, import a +12,0% e consegne interne a +15,0%.

Buone performance anche per la pneumatica, sia per quanto riguarda il consumo interno di prodotti del settore sia per l’andamento della produzione.

Osservando nel dettaglio le variazioni intervenute nei primi nove mesi del 2018, emerge che per il fatturato si va dal +6,1% della voce import al +9,8% dell’export, con mercato nazionale a +7,3% e produzione a +9,3%. Positivo è anche l’andamento ordini, dove le migliori performance evidenziano un +7,8% per l’export e un +6,9% per la produzione. Ordini in crescita pure per l’import, che registra una variazione di +4,8%, e per il mercato nazionale, a +5,2%.

L’andamento positivo del comparto trova riscontro nell’incremento delle vendite registrato da Fridle Group nel 2018 per quanto riguarda gli articoli a supporto di applicazioni oleodinamiche, incremento che ha interessato trasversalmente le tre aree strategiche di “Sistemi di Tenuta”, “Fluid Connector” e “Componenti Oleodinamici”.


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here