Trattamento PECVD per guarnizioni: di cosa si tratta?

0
34
trattamento PECVD

il PECVD (Plasma Enhanced Chemical Vapor deposition) è un trattamento che prevede una deposizione chimica di vapore assistita dal plasma. Consente di rivestire un substrato con un film sottile e trasparente conferendogli protezione. Questo rivestimento, ottenuto a temperatura ambiente, è applicabile su tutte le superfici, anche sulle guarnizioni. È flessibile, antiadesivo ed antiaderente, anticalcare, anti-graffio e anti-usura. Risulta idoneo al contatto alimentare diretto essendo chimicamente inerte.

Come avviene il processo di rivestimento superficiale?

Mediante la deposizione chimica assistita dal plasma si formano film nanometrici portando il materiale dallo stadio gassoso a quello solido. Il plasma è un gas in cui una significativa percentuale di atomi o molecole sono ionizzati mediante l’apporto di energia. Le deposizioni al plasma avvengono a una pressione intorno a qualche pascal e i gas vengono ionizzati in diverse maniere, le più utilizzate sono mediante generatori RF (AC) o DC pulsato. I pezzi che devono essere trattati vengono messi all’interno di una camera da vuoto che viene portata a pressioni di qualche pascal. Successivamente vengono immessi in camera i gas che vengono ionizzati dal campo elettromagnetico che si forma intorno ad alcuni elettrodi studiati per ogni singola applicazione. In alcuni casi gli elettrodi possono essere connessi direttamente ai pezzi stessi in modo che la differenza di potenziale che si ottiene tra il plasma e la superficie dell’oggetto sia tale da orientare gli ioni a bombardare in modo accelerato al superficie ottenendo così film ad alta densità e aiutando a rimuovere i contaminanti nonché la presenza di radicali. I film così ottenuti presentano una microstruttura semicristallina non permeabile e completamente priva di porosità. Le temperature di deposizione variano a seconda del trattamento, della superficie che viene trattata e delle caratteristiche tecniche che si vogliono ottenere, andando da un minimo di 30 °C a un massimo di 150 °C.

La tecnologia PECVD è estremamente versatile e in grado di soddisfare la maggioranza delle necessità in ambito di trattamenti superficiali.

Quali sono i vantaggi del trattamento PECVD sulle guarnizioni?

  • Riduzione delle porosità superficiali
  • Aumento della resistenza chimica
  • Riduzione dell’attrito del 30%

Fridle Group srl è in grado di eseguire il trattamento PECVD sulle tue guarnizioni;

Scrivici le tue esigenze. I tecnici Fridle Group ti daranno informazioni dettagliate.










 Leggi la nostra Privacy and Cookies Policy e accetta le condizioni di utilizzo e trattamento dei tuoi dati. Tratteremo sempre le informazioni da te inserite con rispetto.




LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here